Programma una visita
Il planetario "A. Masani" è aperto

Al Mattino:
per le scuole o gruppi di almeno 10 persone; su prenotazione concordata almeno 10 giorni prima col personale del planetario (vedi al link "contatti")

Alla sera: ore 21,15 secondo un calendario annuale (vedi al link "calendario incontri").

La prima domenica del mese: 8in molti mesi dell'anno) vedi dettaglio in "calendario incontri".
Anche in questi ultimi due casi è utile una prenotazione telefonica o via Internet (vedi al link "contatti") con qualche giorno di anticipo, per meglio programmare la presenza degli operatori e la gestione dell'iniziativa (gruppo unico o due gruppi che si alternano nelle attività).
Gli incontri hanno una durata media di 1h30m.

Classe al planetario
Il Planetario potrà realizzare aperture straordinarie in occasione di importanti eventi astronomici, nonché su altre tematiche specifiche (in date e/o orari non compresi nel calendario annuale) su richiesta di gruppi di almeno 12 visitatori. In questo caso la richiesta (via telefono o e.mail) dovrà pervenire con almeno 15 giorni di anticipo per dare modo di concordare la data, il tema e la modalità dell’incontro.

Potranno accedere visitatori fino al numero massimo di 30 presenti.

Ai partecipanti è richiesto il pagamento di un contributo alle spese di gestione pari a:

- Gruppi scolastici del comune di Carrara : gratuito
- Gruppi scolastici inseriti in specifici percorsi di didattica astronomica promossi dal comune di Massa : gratuito

- Altri Gruppi scolastici e/o gruppi organizzati (max 20 partecipanti): 40 € (complessivi)
- Altri Gruppi scolastici e/o gruppi organizzati (fra i 20 ed i max 30 partecipanti) : 50 € (complessivi)

- Lezione aggiuntiva in esclusiva (indipendentemente dal numero dei partecipanti) : 70 € (complessivi)

- Lezione in lingua straniera (inglese, francese, tedesco) : 70 € (complessivi)

- Partecipazione singola agli incontri del venerdì sera : 3 €  (gratuita per i minori residenti nel comune di Carrara).
I prezzi del biglietto e delle lezioni non hanno alcun intento speculativo, ma il solo scopo di rimborsare gli operatori, di permettere un aggiornamento continuo degli arredi, delle attrezzature, del materiale didattico e scientifico del planetario, il suo condizionamento estivo ecc.
Il comune di Carrara collabora anch’esso, con un contributo annuale di 2000 €, alla gestione del planetario.