Presentazione

Lo strumentoIl planetario comunale di Marina di Carrara è del tipo ottico meccanico ed è stato inaugurato negli anni ’80.

Dotato di un proiettore italiano (Modello: Sindel P.L. 6000) è in grado di visualizzare, con sorprendente risoluzione e verosimiglianza, oltre 1000 stelle su di una volta semisferica in polistirolo del diametro di 6 metri.


L’apparecchiatura è in grado così di riprodurre tutti gli aspetti del cielo, come appare dalle diverse zone della Terra in qualunque momento del giorno o dell’anno, nonché di simulare anche il lentissimo moto di precessione degli equinozi, che la Terra compie, nella realtà, ogni 26.000 anni.


Dopo un periodo di chiusura al pubblico, durato alcuni anni, è stato affidato alla fine del 2005, in convenzione quinquennale, alla gestione del Gruppo Astrofili Massesi.
A seguito dei lavori di adeguamento, il planetario può ospitare fino a 30 persone.

Il Planetario comunale «A.Masani» è aperto con le modalità dettagliate nel link "programma una visita" (nel menù quì a sinistra).